giovedì 16 settembre 2010

La Norvegia: viaggio a Oslo nel mese di Dicembre





 VIAGGIO ALLA RICERCA DELLO SPIRITO DEL NATALE!!!!

Vi chiederete perchè scelgo come meta i paesi scandinavi proprio nel mese di dicembre, che è il più buio e tra i più freddi dell'anno. Anzitutto amo il freddo, il freddo secco della scandinavia, perchè basta coprirsi bene e vestirsi a "cipolla" e si sta divinamente. E poi perchè il periodo dell'anno che amo più di tutti è il periodo natalizio. Fateci caso...a Natale ogni cosa appare diversa. E' una sensazione impalpabile che aleggia nell'aria, è un fervore inspiegabile che mi coglie e mi abbandona solo  il giorno dopo Santo Stefano. Probabilmente ha a che fare con "il fanciullino" che è in ognuno di noi, come asseriva Giovanni Pascoli, perchè in realtà il Natale almeno per un adulto equivale a stress e denaro sperperato per la gioia dei commercianti. Roma è così triste a Natale...guardandosi in giro ed osservando le scene di isteria di massa di chi come me, corre a fare i regali nei ritagli di tempo una settimana prima del 25 dicembre, zig-zagando tra strade e negozi tristemente addobbati (tanto nessuno ci fa caso perchè lo scopo è quello di comprare qualcosa che faccia colpo su chi lo riceve, meglio se qualcosa di firmato come vuole la società dell'apparenza), ci si rende conto di aver perso lo spirito del Natale.

Occorre recuperarlo per non smettere di credere in qualcosa di migliore, ma da dove cominciare??
La risposta è ovvia: dai paesi Scandinavi! E stavolta sono arrivata fino ad Oslo, la capitale della Norvegia.

COME ARRIVARE

Da non molto tempo a questa parte la compagnia aerea low cost Ryanair ha attivato due collegamenti tra Roma Ciampino e Oslo (il primo con arrivo a  Torp, che dista circa 120 km da Oslo città ed il secondo e più recente con arrivo a Rygge, che dista solo 70 Km). In entrambi i casi, le più che efficienti ferrovie norvegesi (www.nsb.no) vi offriranno la possibilità di prenotare con anticipo ed a tariffe agevolate (minipris) biglietti di andata e ritorno per il centro città. Sarà sufficiente seguire le istruzioni in inglese ed avere una carta poste- pay ricaricabile con la quale effettuare la transazione ( seguite bene le indicazioni perchè vi sarà chiesto dove volete ritirare il vostro biglietto, sul treno, alla stazione o presso le emettitrici elettroniche di biglietti). Per chi volesse optare per l'autobus , in entrambi gli aereoporti troverete delle linee bus espresse che arrivano fino in centro (torp-ekspressen e rygge-ekspressen). Potrete acquistare i biglietti direttamente sull'autobus senza sovraprezzo.



DORMIRE E MUOVERSI IN CITTA'

Come sempre per risparmiare vi consiglio di prenotare un ostello dove dormire (www.hostels.com). In Norvegia la catena di ostelli  Vandrerhjem  è molto conosciuta ed offre un servizio di qualità ad un costo contenuto. Personalmente ho soggiornato presso Haraldsheim Vandrerhjem hostel che si erge su di una collina a soli 4 Km di distanza dal centro.Non fatevi spaventare dalle distanze in Norvegia, perchè la rete dei trasporti pubblici è ben articolata e molto puntuale. Dalla stazione centrale di Oslo potrete raggiungere l'ostello comodamente con un autobus di linea oppure con  il tram, piuttosto che con  la metro o il treno. Acquistate un abbonamento se vi fermate più di un giorno che vi permetterà di risparmiare molti soldi ( i trasporti pubblici sono piuttosto cari ad Oslo). Sul sito www.trafikanten.no troverete tutte le informazioni che vi servono sui traporti di Oslo con relativi costi e percorsi.



DA NON PERDERE...

Per farvi un'idea di ciò che la città ha da offrirvi potete dare un'occhiata al sito del turismo ufficiale della città di Oslo (www.visitoslo.com). Di seguito vi elenco una serie di attrattive da non perdere :

  1.  La fortezza e il castello di Akershus (è splendido sia in estate che d'inverno, quando il sole riflette le luci del tramonto sui vetri delle finestre da cui si vede il mare);
  2. Vigeland park con le sue sculture di uomini ,donne e bambini (vi lascerà senza fiato);  
  3. il teatro dell'Opera di Oslo a ridosso del mare con la sua architettura futuristica e la splendida vista sulla città;
  4. la penisola di Bygdoy (fatevi un giro a piedi, è incantevole!) con il Museo delle navi Vichinghe ed il Museo della nave polare Fram;
  5. Carl Johans gate, la via pedonale del centro di Oslo con i suoi ristoranti di lusso e gli innumerevoli negozi di abbigliamento;
  6. il porto di Aker Brygge;
  7. il trampolino  per il salto con gli sci di Holmenkollen (attualmente in ristrutturazione per le Olimpiadi invernali del 2011);
  8. la foresta Marka, che circonda la capitale norvegese ( in inverno potrete ammirare il lago completamente ghiacciato);
  9. il Parlamento





























                                                         
OSLO A NATALE

Nel periodo di Natale Oslo, come tutte le città scandinave, è un festival di luci e decorazioni. Dietro le finestre vedrete accendersi i candelabri , le vetrine dei negozi sono un susseguirsi di decorazioni tipiche e sparsi ovunque per la città troverete i mercatini di Natale a conferire un tocco di magia . Non perdete il mercatino nella piazza del Municipio ( entrata gratuita) ed assolutamente non fatevi mancare il mercatino al Museo del Folklore norvegese ( a Bygdoy, ingresso 70 Kr ma ne vale davvero la pena!).
Se vi piace pattinare sul ghiaccio, ogni inverno viene allestita una pista di pattinaggio in pieno centro, nei pressi di Carl Johans gate. Lì potrete affittare i pattini e sorseggiare una bevanda calda dopo aver pattinato. 
Per una descrizione più dettagliate delle attività invernali, visitate il sito www.visitoslo.com nella sezione "L'inverno ad Oslo".




















Una specialità da non perdere: waffels con marmellata ai frutti di bosco!


























































Nessun commento:

Posta un commento

I think...